LA CONVENZIONE EUROPEA DEL PAESAGGIO

Un bilancio a vent’anni dalla sua emanazione

Relatore: ENDRI ORLANDIN

In questo mese di ottobre si celebra il ventennale della Convenzione europea del paesaggio, primo trattato internazionale dedicato al paesaggio europeo con obiettivo di promuoverne la protezione, la gestione e la pianificazione. Ad oggi, trentanove Stati membri del Consiglio d’Europa hanno ratificato la Convenzione mentre due l’hanno solo firmata.
La Convenzione viene applicata a tutto il territorio degli Stati: spazi naturali, rurali, urbani e periurbani. Riconosce in egual misura i paesaggi che possono essere considerati come eccezionali, i paesaggi del quotidiano e i paesaggi degradati, coinvolgendo anche le comunità locali chiamate ad autodeterminarsi attraverso la definizione delle proprie geografie del quotidiano.
Endri Orlandin farà il punto della situazione, nel nostro Paese, rispetto alla declinazione dei degli obiettivi della Convenzione e alla loro applicazione nella pianificazione paesaggistica e nella gestione del territorio, evidenziandone luci e ombre.
Un argomento tanto più attuale alla luce delle ultime catastrofi naturali che si sono abbattute sul nostro paese.