SI VIAGGIARE… VIAGGI REALI, METAFORICI O PENSATI

Il grand tour ovvero l’arte del viaggiare

Relatore: SILVIA RIZZO

Il viaggio presuppone una partenza ma anche un ritorno, che riporta l’eroe alla destinazione dalla quale era partito, per cui la narrazione a posteriori diventa romanzo di formazione, alla fine della quale il personaggio non può che essere diverso.
A partire dal ‘500 fino alla fine dell’800 i grandi viaggiatori, da Montaigne a Goethe, compiono il loro percorso di formazione viaggiando attraverso l’Europa con meta privilegiata l’Italia e il loro viaggio cambia la loro cultura e mentalità ma cambia anche la letteratura per cui il viaggio diventa oggetto di una nuova forma d’arte, la letteratura di viaggio.