– Del teatro!?!
Si, del teatro.

– Ma io non l’ho mai fatto!
Ma se hai recitato tutta la vita! Cosa credi di fare quando dici le scemenze per divertire il tuo nipotino?

– Ma quello è lavoro di nonno.
E se monti su un palcoscenico con le scemenze che dici diverti una platea di nonni come te!

– Ma io non avrei mai il coraggio di montare su un palcoscenico.
Va bene, è come un esame, ma quanti esami non hai sostenuto nella tua vita per ottenere qualcosa?

– E qua cosa otterrei?
Di divertire gli altri e la soddisfazione di giocare a fare la parte di un certo personaggio.

– Si forse hai ragione….
E poi impari a respirare.

– Ma che cavolo dici? Io so già respirare.
Si , ma prova a recitare quattro frasi di seguito, a voce alta per essere udito a venti metri di distanza e vedrai che dovrai imparare ad amministrare il tuo fiato.

– Ma quanto mi ci vorrebbe per imparare?
Tranquillo, ci sono due pezzi di registe, Albarosa ed Emanuela, ci pensano loro a farti nuovo.

– Mi hai convinto, corro ad iscrivermi.

Sono Renzo e ormai faccio parte della compagnia degli Attori consumati dell’UTL. Ho impersonato addirittura Goldoni! Leggete la mia intervista a Carlo Goldoni sul PianetaUTL n. 12 di Nov.Dic. 2016.